ottici a priolo gargallo dal 1978

  • ipermetropia
  • ipermetropia
  • ipermetropia

IPERMETROPIA

L'ipermetropia, o visione da lontano, e' un comune problema della vista, che affligge circa un quarto della popolazione. Le persone con ipermetropia riescono a vedere molto bene gli oggetti lontani, ma hanno difficolta' a vedere oggetti vicini.

Ipermetropia segni e sintomi

Le persone ipermetropi a volte hanno mal di testa e affaticamento degli occhi, e possono affaticarsi quando guardano oggetti vicini. Se si hanno questi sintomi quando si portano occhiali o lenti a contatto, potrebbe essere necessaria una visita oculistica e una nuova prescrizione.

Che cosa causa l'ipermetropia?

Questo problema deriva dal fatto che i raggi di luce che entrano nell'occhio cadono dietro la retina, piuttosto che sopra di essa. L'occhio di una persona ipermetrope e' piu' corto del normale.

Molti bambini nascono con l'ipermetropia, e alcuni di essi crescono di piu' rispetto all'occhio che cresce normalmente.

A volte le persone confondono l'ipermetropia con la presbiopia, che e' anch'essa un problema a vedere da vicino, ma ha cause differenti.

ipermetropia


Trattamenti per l'ipermetropia.

L'ipermetropia puo' essere corretta con occhiali o lenti a contatto che deviano i raggi di luce curvano dentro l'occhio. Le prescrizioni di occhiali o lenti a contatto che iniziano con un numero positivo, (per esempio +2.50) sono date a pazienti affetti da ipermetropia.

I pazienti ipermetropi potrebbero aver bisogno di portare occhiali o lenti a contatto per tutto il giorno, o solo quando leggono, lavorano a computer o fanno cose che comportano una visione da vicino.

ipermetropia

La chirurgia refrattiva, come LASIK o CK, e' un'altra opzione per correggere l'ipermetropia. Essa puo' ridurre o eliminare il bisogno di portare occhiali o lenti a contatto.

In un occhio ipermetrope ad accomodazione rilassata il fuoco si trova dietro la retina. Aumentando il potere rifrattivo del cristallino (accomodazione), l?ipermetropia può essere corretta totalmente o parzialmente. Questo significa che quando il soggetto ipermetrope guarda all?infinito, l?acuità visiva non è necessariamente ridotta, ma l?accomodazione richiesta può causare astenopia.

Per assicurare visione nitida anche quando l?occhio si trova ad accomodazione rilassata, si deve correggere il potere rifrattivo insufficiente con una lente positiva in modo tale che il fuoco del sistema occhio/lente cada sulla retina. Nell?ipermetropia il punto remoto si trova dietro l?occhio.

Ametropia assiale e rifrattiva

Se il potere rifrattivo di un occhio ametrope è uguale al potere rifrattivo dell?occhio schematico, ma è diversa la sua lunghezza antero - posteriore, siamo in presenza di ?ametropia assiale?.

Ametropia Assiale

Ipermetropia = occhio troppo corto
Miopia = occhio troppo lungo

Se il potere rifrattivo del sistema ottico non corrisponde a quello dell?occhio schematico, mentre la sua lunghezza coincide, siamo in presenza di ?ametropia rifrattiva?.

Ametropia Rifrattiva

Ipermetropia = potere rifrattivo troppo basso
Miopia = potere rifrattivo troppo alto

Molti tipi di ametropia non sono né di tipo assiale, né di tipo rifrattivo, bensì sono una combinazione di entrambi. Durante la rifrazione non è possibile determinare quale sia il tipo di ametropia che stiamo valutando, ma d?altro canto ciò che è importante è il valore dell?ametropia, non la sua causa.


Vai alla Home Page